Duomo di Siracusa

Antica chiesa costruita sull’antico tempio di Minerva, completata nel XVIII sec., è uno stupendo esempio di barocco. Il monumento è il principale di Siracusa, patrimonio dell’Unesco. La caratteristica che contraddistingue questo monumento è la chiara differenza tra l’esterno ( barocco ) e l’interno, che conserva parte della struttura del Tempio e delle modifiche medievali.

Palazzo Vermexio

Sede storica del Senato di Siracusa, edificato nel XVII secolo. Il progetto per la sua costruzione è stato opera dell’ architetto Giovanni Vermixio. La struttura è un cubo diviso in due dal balcone. Diviso perché la parte sotto è in stile del rinascimento e la parte superiore è di stile barocco. Oggi è sede del Municipio.

Sacrario di Cristo Re

La chiesa è stata edificata durante il XX sec. sopra le rovine del castello di Matagrifone, struttura che a partire dalla sua prima edificazione, intorno all ‘XI secolo, ha sempre avuto scopo di fortificazione militare. Ad oggi quello che rimane delle antiche fortificazioni è solo una torre. Lo stile architettonico dell’opera è sicuramente il barocco.

Chiesa San Biagio

La chiesa di S. Biagio ( Sant’ Agata alla Fornace ) si trova  di fronte all’ Anfiteatro Romano.  La chiesa originale risale al 1098. Dopo il sisma del 1693 venne ricostruita durante il XVIII secolo. La tradizione vuole che questo sia il luogo deve avvenne il martirio della fornace subito dalla Santa Patrona della città di Catania, S. Agata.

Chiesa di San Giuliano

La chiesa di S. Giuliano è stata costruita durante il XVIII secolo.  L’edificio fu eretto in un terreno che già da diversi secoli era considerato “sacro”, infatti in epoche precedenti aveva ospitato templi di altri culti. La chiesa è un bell’esempio del barocco siciliano, stile architettonico che, a causa del forte sisma del 1693 che distrusse buona parte degli edifici preesistenti in Sicilia, caratterizza lo stile principale che ritroviamo nei monumenti della provincia Catanese.